Professionisti a confronto




Chi è lo Psicologo


È laureato in Psicologia (laurea quinquennale), ha svolto un anno di tirocinio ed ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione dopo il superamento dell’Esame di Stato. Senza l’iscrizione alla sezione A dell’Albo non si è psicologi ma soltanto Dottori in psicologia (laurea di 3 anni). L’iscrizione all’Albo è condizione necessaria per poter esercitare la professione. Lo psicologo non è un medico e, pertanto, non può prescrivere farmaci. Lo psicologo può fare prevenzione, diagnosi, valutazioni e colloqui di sostegno.


Chi è lo Psicoterapeuta

È laureato in Psicologia o Medicina ed è iscritto al rispettivo ordine professionale. Ha frequentato il corso quadriennale di specializzazione in psicoterapia. Lavora per il benessere del paziente attraverso interventi e tecniche derivanti dai vari modelli applicativi della psicologia.


Chi è lo Psichiatra

È laureato in Medicina e Chirurgia ed ha conseguito la specializzazione in Psichiatria. Essendo medico può somministrare farmaci. Si occupa della prevenzione, riabilitazione e cura dei disturbi mentali attraverso la terapia farmacologica o soltanto con la psicoterapia. Sarebbe auspicabile che scegliesse di utilizzare l’una o l’altra e non entrambe, tenendo conto delle esigenze del paziente.


Chi è il Neurologo

È laureato in Medicina e Chirurgia ed è specializzato nelle malattie che interessano il Sistema Nervoso Centrale (cervello, cervelletto, tronco encefalico e midollo spinale) e Periferico (radici e gangli spinali). Si consulta se, ad esempio, si hanno vertigini, disturbi dell’equilibrio e della coordinazione. Tratta cefalee, ictus, epilessia, sclerosi multipla, Parkinson.